Dott. Marco Cosimi

Il Dott. Marco Cosimi, nato il 6/4/1960 a Roma, ha ottenuto la specializzazione in Chirurgia Generale, Chirurgia Vascolare e Urologia dopo essersi laureato presso l’università “Sapienza” di Roma in Medicina e Chirurgia con valutazione finale di 110/110 e lode. Il titolo è stato conseguito un anno prima che l’intero corso di studi terminasse ufficialmente. Tale notevole risultato gli ha permesso di ottenere, nel 1986, innumerevoli proposte di lavoro da parte di diverse aziende operanti nel settore di Ricerca e Sviluppo. Nell’aprile dello stesso anno ha ottenuto l’iscrizione all’Albo dei Medici.
L’anno successivo ha iniziato a lavorare per il gruppo Janseen Beers, associato alla famosa azienda Johnson&Johnson, presso il Dipartimento di Ricerca Cardiovascolare.

In tale ambito ha avuto la possibilità di viaggiare molto e conoscere medici illustri nel campo della Ricerca e dello Sviluppo, dai quali è riuscito ad accrescere conoscenza ed esperienza. È in questo periodo che ha ottenuto la specializzazione presso la Scuola di Chirurgia Vascolare al Policlinico Universitario “A. Gemelli”. All’epoca direttore dell’università era l’illustrissimo Prof. Di Giovanni, pioniere della Chirurgia Vascolare Arteriosa. Come relatore per la sua tesi specialistica, il Dott. Marco Cosimi ha scelto il Prof. Snider, sua continua fonte di ispirazione e abile allievo del direttore.

Proctologo Roma

In campo pratico, il Dott. Marco Cosimi può vantare un’esperienza ventennale per aver lavorato fino al 2015 presso l’Ospedale S. Eugenio di Roma nella U.O.C. di Chirurgia d’Urgenza, affiancando il medico Primario della struttura, Prof. Vincenzo Blandamura. Successivamente ha lavorato in Chirurgia Generale, ancora al Policlinico Gemelli presso la U.O.C. avente come direttore l’illustre Prof. Massimo Carlini.
Il Dott. Marco Cosimi vanta un Curriculum Vitae pregno di qualità ed esperienze affrontate sempre con grande professionalità. Questo si può evincere anche dalle testimonianze di numerosi pazienti sostenuti ed affiancati nel corso della loro guarigione. La totalità di loro afferma oggi di essere completamente soddisfatta dell’operato del medico.

Approccio e metodi per la cura delle emorroidi

Il Dott. Marco Cosimi offre un servizio di cura per le emorroidi sfruttando una metodologia mini-invasiva che non richiede l’intervento chirurgico. Questa si adatta ad ogni genere di problema che un paziente potrebbe presentare. Si tratta di un sistema innovativo senz’altro vantaggioso, in quanto permette si superare i limiti che spesso la chirurgia impone. Molto spesso infatti i medici non sono in grado di raggiungere le zone anatomiche presso le quali una patologia ha origine.

Il metodo consiste sostanzialmente nella liberazione di particolari proteine che piano piano, nel corso dei 20 giorni successivi all’intervento, agiranno presso la zona ano-rettale portando alla totale guarigione delle parti anatomiche interessate. L’intero procedimento è molto semplice: dopo l’intervento il paziente sarà in grado di tornare subito a casa e nel corso dei giorni successivi potrà ricominciare a vivere normalmente, praticando tutte le attività quoidiane.

L’obbiettivo principale del Dott. Marco Cosimi è fornire una cura a 360°, nel senso che non si limita al semplice superamento dello stato di disagio, bensì porta al raggiungimento di una completa condizione di benessere e di un ottimo stato di salute per le aree anatomiche interessate. Un lavoro di questo tipo è stato possibile grazie alla sua attitudine di affiancare i più grandi chirurghi al mondo, in maniera tale da apprendere tecniche nuove e rivoluzionarie di carattere rigenerativo, oggi utilizzate anche in altri ambiti della medicina.

Molto spesso i disagi relativi alle emorroidi sono soltanto una conseguenza di una più complessa patologia annidata nelle aree profonde del retto. Mediante queste proteine che vengono liberate (dette in ambito medico “fattori di accrescimento”) si riesce a combattere parzialmente, ma il più delle volte anche totalmente, la patologia che sta alla base delle emorroidi.

Tecniche rigenerative: risultati

Spesso, quando si è affetti da questo tipo di patologie, o quando non si è giunti ad una guarigione totale, il paziente è costretto a non superare certi limiti nel corso della sua vita quotidiana. Tra questi il più importante è l’atteggiamento verso l’alimentazione.

Quando si hanno problemi di emorroidi è necessario evitare cibi che possono tranquillamente assumersi in condizioni normali, come la pasta alla carbonara, il peperoncino o le barrette di cioccolato. Se, in seguito ad un trattamento, mangiando tali pietanze il paziente mostra ancora problematiche legata alla loro assunzione, significa che nel suo organismo persiste ancora la patologia che sta alla base del disagio. Non a caso la quasi totalità dei pazienti assistiti dal Dott. Marco Cosimi sono già stati precedentemente operati mediante intervento chirurgico, anche più di una volta.

Attraverso le tecniche rigenerative adottate dal medico, si va a curare l’intera regione che circonda la zona ano-rettale, portando ad un definitivo benessere delle aree colpite. Grazie a questa metodologia, nella maggior parte dei casi, i pazienti sottoposti all’intervento tornano ad essere padroni della propria vita, ed hanno la possibilità di superare questi limiti, tornando a mangiare di tutto senza essere colpiti da recidive.

Call Now